Seleziona una pagina

Monte Vettore

I Monti Azzurri così come li ha definiti Giacomo Leopardi nell’Idillio “Le Rimembranze” hanno nel Monte Vettore (dal latino Victor, vincitore) la cima più alta di tutta la catena dei Monti Sibillini.

Situato al confine tra l’Umbria e le Marche, maestoso ed imponente, con i suoi 2.476 mt. è ogni anno meta di numerosi turisti ed escursionisti che vogliono giungere sulla sua vetta per ammirare dall’alto uno dei più bei panorami che il territorio possa regalare.

Nelle belle e limpide giornate di sole la vista può arrivare a scorgere il Gran Sasso, il Monte Terminillo ed il Mare Adriatico.

Adagiato in una conca naturale, a quota 1.941 mt. custodisce quasi come a proteggerlo il Lago di Pilato, unico lago di origine glaciale di tutte le Marche.

Pin It on Pinterest

Share This